Concorso EOES: Selezione di un’alunna di 1ère per partecipare alle semifinali


FRANCE 3 report: EOES competition: European Olympiad of Experimental Science “Selezione di uno studente del 1ère per partecipare alle semifinali.

Testimonianza di Sofia Molinaro

Due giorni di sfide a Nancy

Mercoledì 2 febbraio, partenza da Firenze verso Nancy con la mia insegnante di Fisica-Chimica Madame Romatet per concorrere alle prove pratiche di selezione per il concorso europeo per le scienze sperimentali EOES. Tante emozioni e aspettative prima di arrivare a destinazione!

Giovedì 3 febbraio ho incontrato i 33 finalisti che lo scorso dicembre hanno superato anche le prove di preselezione. A mezzogiorno abbiamo pranzato insieme e poi ci siamo diretti alla Facoltà di Scienze e Tecnologie di Nancy. Abbiamo prima partecipato alla cerimonia ufficiale di apertura del concorso poi siamo stati divisi in gruppi di specialità per svolgere 3 ore di lavoro pratico (TP).

Da parte mia era un TP di Chimica. Allo stesso tempo, ho avuto l’opportunità di essere intervistato da un giornalista di France 3 che è venuto a fare un servizio sul concorso che è stato poi trasmesso in televisione. È stata una grande opportunità, ma non ti nascondo che mi ha aggiunto ulteriore stress.

Dopo le tre ore trascorse a maneggiare e rispondere alle domande, eravamo tutti felici ma esausti.

Prima di rientrare in hotel e gustare una buona pizza, abbiamo partecipato a un convegno tenuto dallo scienziato Arnaud Fischer durante il quale abbiamo viaggiato attraverso la storia della scienza.

Il giorno successivo, sveglia alle 7:00 per visitare un laboratorio di risonanza magnetica nucleare e un laboratorio di microscopia. Non avendo mai visto e testato dispositivi di tale tecnologia, queste due visite sono state per me un momento di scoperta affascinante e istruttivo durante il quale mi sono sentito privilegiato.

Nel pomeriggio ci siamo diretti al Nancy Aquarium per la cerimonia di premiazione. Abbiamo avuto l’onore di ascoltare il discorso del direttore del concorso, collegato dalla Svezia, che si è congratulato con noi per la nostra partecipazione, interesse e coinvolgimento. A seguire, la rivelazione della classifica e la consegna di diversi premi. Per concludere questa magnifica e ricca giornata, abbiamo visitato l’acquario e fatto un Escape Game nel cuore della città di Nancy, dove gli indizi ci hanno portato ad assaggiare una deliziosa cialda di zucchero nella famosa Place Stanislas de Nancy.

Questi due giorni di sfide mi hanno permesso di mettermi alla prova, conoscere nuove persone, immergermi nel mondo scientifico e orientare il mio percorso una volta terminate le scuole superiori.

Vorrei ringraziare gli organizzatori del concorso e la scuola Victor Hugo di Firenze per avermi dato questa opportunità di cui sono orgoglioso di parlarvi.

Il mio più sentito ringraziamento va alla mia insegnante di Fisica-Chimica Madame Romatet, che mi ha supportato, motivato e accompagnato dall’inizio alla fine e con la quale ho potuto condividere momenti di convivialità fuori dal contesto scolastico e apprezzare questo magnifico esperimento scientifico. Grazie molto !

Sono felice di lasciare il testimone al prossimo partecipante e spero per il futuro vincitore!