Di ritorno da Saragozza – scambi internazionali


All’inizio di quest’anno scolastico, quattro dei nostri studenti di classe 3ème hanno avuto l’opportunità di partecipare al nostro programma di scambio internazionale.

Sono partiti per Saragozza, in Spagna; ospitati dai loro corrispondenti, per alcune settimane hanno partecipato alla vita scolastica del liceo Molière, anch’esso istituto della Missione laica francese. Ora stiamo accogliendo i loro corrispondenti nelle nostre classi. Ecco alcuni dei feedback dei nostri studenti su questa ricca esperienza di lezioni umane, accademiche e culturali: una breve recensione di Ludovica e due descrizioni dei corrispondenti di Saragozza scritti da David e Stella.

 

Un’esperienza spagnola (Ludovica)

Penso che questo scambio sia stata una delle esperienze che mi hanno aiutato di più a consolidare la mia personalità perché sono arrivato in un paese a me totalmente straniero e ho dovuto adattarmi.

Ma in realtà, adattarsi non non è stato un problema grazie alla mia meravigliosa e straordinaria famiglia spagnola, tutti gli amici della mia corrispondente, ma soprattutto grazie ad Ana, la mia corrispondente, che mi ha sempre aiutato quando avevo un problema o difficoltà. La mia famiglia mi ha mostrato gli incredibili Pirenei, la città di Logroño, la spiaggia di Salou e niente meno che le feste del Pilar, i super mega weekend sorprendenti!

Quindi volete sapere il motivo per cui tutti dovrebbero almeno una volta partecipare a uno scambio scolastico? Si tratta di visitare un paese che probabilmente non si conosce ancora, essere in grado di confrontarsi una cultura con un’altra, divertirsi molto, fare nuove amicizie, scoprire che le persone non sono così diverse come forse lo avevamo immaginato, parlare una lingua straniera senza aver paura di sbagliare o dire una frase che non ha senso, di  non dover pensare solo ai compiti perché ci si trova in un altro paese e bisogna approfittarne !

 

Ritratto di Lucas (David)

 

Lucas, il mio corrispondente, è un ragazzo molto divertente e simpatico. Gli piace giocare ai videogiochi e non gli piace molto studiare (ma fa comunque tutti i compiti).

In classe parla molto ma sa anche qual sia il limite e quando l’insegnante comincia ad arrabbiarsi. A Lucas piace fare sport ed è molto socievole, ma non ha molta fiducia in sé stesso.

 

Ritratto di Valeria (Stella)

La mia corrispondente è Valeria. Durante un primo incontro si puo’ pensare che lei sia introversa e di non molto loquace. Ma quando si inizia a conoscerla, ci si rende conto che è piuttosto timida ma gentile e amichevole. Non abbiamo molti punti in comune e i nostri caratteri sono diversi, ma andiamo d’accordo.